de fr it

BodmerZH, Stäfa

I B., originari di Esslingen, si stabilirono a Stäfa verso la metà del XVII sec.; erano agricoltori, artigiani e osti a Oetikon (com. Stäfa) e appartenevano al locale ceto dirigente. Johann Jakob (->) fu pres. del comitato dell'affare di Stäfa (1794-95); il suo quartogenito, Rudolf (1771-1841), fondò nel 1819-20 la ditta Rudolf Bodmer zum Weyer a Riesbach (oggi Zurigo) per la produzione di stufe di terracotta e stoviglie, e nel 1821 ottenne la cittadinanza di Riesbach. La gestione della fabbrica di stufe (dal 1849 con la ragione sociale Bodmer & Biber) passò ai discendenti, fra cui il nipote Arnold (->) e Carl (1839-94), cugino di quest'ultimo. Nel 1871 Carl si ritirò per fondare una fabbrica di ceramiche a Wiedikon (ora Zurigo); nel 1867 suo fratello Johann Arnold Walter (1836-1925) e il suo socio Jakob Gottfried Hürlimann (1834-1915) fondarono la tessitura di seta Bodmer & Hürlimann di Ottenbach e Zurigo (dal 1887 Mechan AG), con filiali in Svizzera, Germania, Italia e a New York. Il nipote di Carl, Walter (->), è considerato un pioniere della storia economica sviz.

Riferimenti bibliografici

  • G. Strickler, Senator Jacob Bodmer von Stäfa (1737-1806), 1923
  • E. Bodmer-Huber, B. E. Messerli-Bolliger, Die Tonwarenfabrik Bodmer in Zürich-Wiedikon, 1986