de fr it

RudolfLindau

10.10.1829 Gardelegen (Altmark, Prussia), 14.10.1910 Parigi, cittadino prussiano. Figlio di Leopold, commissario di giustizia. Studiò a Berlino, Montpellier, Parigi e Giessen, dove conseguì il dottorato in lettere. In seguito fu attivo in Francia quale precettore e segr. privato. Nel 1859 fu incaricato dall'Unione orologiera di La Chaux-de-Fonds, dal Direttorio commerciale di San Gallo e, in forma semiufficiale, dal Consiglio fed., di recarsi a Shanghai e in Giappone per concludere un accordo commerciale. Le prime trattative fallirono nel 1860, ma L. rientrò in patria con la promessa che al momento della conclusione di nuovi accordi la Svizzera avrebbe avuto la precedenza. Su queste basi, nel 1864 fu stipulato il primo trattato di commercio tra Giappone e Svizzera (missione guidata da Aimé Humbert-Droz). L. divenne primo console (1864-66), risp. viceconsole generale della Conf. a Yokohama. Nel 1869 ritornò in Prussia, dove fece carriera quale giornalista e diplomatico fino al 1902. Si distinse pure quale autore di romanzi e di racconti di viaggio (Un voyage autour du Japon, 1864; Aus China und Japan, 1896).

Riferimenti bibliografici

  • Handelsbericht über Japan, 2 voll., 1862
  • DDS, 1-2
  • H. Spiero, R. Lindau, 1909, 126
  • P. A. Nakai, Das Verhältnis zwischen der Schweiz und Japan, 1967
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 10.10.1829 ✝︎ 14.10.1910