de fr it

RudolfMeyer

13.2.1896 Hannover, 6.7.1985 Göppingen (Baden, D), cittadino ted. Figlio di Otto, commerciante, e di Betty John. (1936) Johanna Engel-Bobisch. Dopo il liceo a Hannover, studiò teol. a Kiel e Gottinga, laureandosi nel 1918. Entrò in contatto con l'antroposofia (1916) e divenne un fedele allievo di Rudolf Steiner. Consacrato prete della Comunità dei cristiani nel 1922, fu uno dei fondatori più attivi di questo movimento di rinnovamento religioso vicino all'antroposofia. Dopo brevi permanenze a Breslavia, Halle, Lipsia e Praga, dal 1938 al 1952 fu attivo a Zurigo, dove tra l'altro organizzò azioni di aiuto ai profughi e ai bisognosi. Visse in seguito a Karlsruhe e Stoccarda. Instancabile conferenziere, fu autore di opere sulla teol., la storia delle religioni, la mitologia (fiabe).

Riferimenti bibliografici

  • Die Weisheit der deutschen Volksmärchen, 1935 (19818)
  • Die Weisheit der Schweizer Märchen, 1944
  • Die Wiedergewinnung des Johannes-Evangeliums, 1962
  • B. von Plato (a cura di), Anthroposophie im 20. Jahrhundert, 2003, 517-519
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 13.2.1896 ✝︎ 6.7.1985