de fr it

FerdinandMorel

26.1.1888 Moutier, 5.8.1957 Giétroz (com. Finhaut), rif., di Corgémont, dal 1928 di Ginevra . Figlio di Alexandre, pastore rif., e di Hélène Francillon. Abiatico di Albert (->). (1920) Mathilde Dieterlen, figlia di Pierre, cittadina franc. Studiò teol. a Neuchâtel (maturità nel 1911) e filosofia a Parigi e Ginevra (dottorato nel 1918). Nel 1927 conseguì il diploma fed. di medicina e il dottorato. A Ginevra fu libero docente presso le facoltà di lettere (1919) e di medicina (1934), professore ordinario di psichiatria (1938) e direttore della clinica psichiatrica Bel-Air, che ampliò, introducendovi nuovi metodi di ricerca (laboratori di biochimica, endocrinologia ed elettroencefalografia). Specialista in anatomopatologia cerebrale, la sua opera Introduction à la psychiatrie neurologique (1947) costituì un testo di riferimento e la sua notorietà di capofila si diffuse al di fuori di Ginevra. Categoricamente contrario alla psicochirurgia, fu uno dei pochi psichiatri del suo tempo a opporsi alla lobotomia. Fu pres. della Soc. sviz. di psichiatria.

Riferimenti bibliografici

  • Psychiatria et neurologia, 134, 1957, 346-349
  • Revue médicale de la Suisse romande, 1958, 44-47
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 26.1.1888 ✝︎ 5.8.1957

Suggerimento di citazione

Mayer, Roger: "Morel, Ferdinand", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 23.06.2008(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/043994/2008-06-23/, consultato il 02.03.2021.