de fr it

JacquesSaucy

9.7.1933 Delémont,28.11.2017 Delémont, catt., di Develier. Figlio di André, macellaio, e di Marie Lovis. Lisette Oertli, figlia di Max, proprietario e direttore della coltelleria Wenger. Studiò diritto a Berna (1952-56) e a Londra. Avvocato a Delémont (dal 1959), fu giudice supplente al tribunale d'appello del cant. Berna (1972-78). Pres. del partito conservatore cristiano-sociale (dal 1970 PPD) di Delémont (1960-73), fece parte del consiglio com. (1973-78). Quale autonomista di tendenza moderata aderì al Movimento per l'unità del Giura (1969, pres. 1972-74). Deputato all'Assemblea costituente del cant. Giura (1976-78), fu esperto del governo giurassiano nella divisione dei beni tra i cant. Berna e Giura. Fu pres. del consiglio di amministrazione della Banca cant. del Giura (1978-95) e della coltelleria Wenger (1980-2005) nonché membro, poi vicepres., del consiglio di amministrazione della Mobiliare sviz. (1991-2005). Brigadiere.

Riferimenti bibliografici

  • C.-A. Gunzinger, D. Moine (a cura di), L'Assemblée constituante jurassienne, 1976, 46
  • B. Prongué (a cura di), Le canton du Jura de A à Z, 1991, 187
  • L'Etat-major, 9, 434
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 9.7.1933 ✝︎ 28.11.2017

Suggerimento di citazione

Kohler, François: "Saucy, Jacques", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 22.02.2011(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/044207/2011-02-22/, consultato il 23.09.2020.