de fr it

AlphonseGuillebert

Il pastore neocastellano nel 1843; ritratto a carboncino e pastello realizzato da Nancy Merienne (Musée d'art et d'histoire Neuchâtel).
Il pastore neocastellano nel 1843; ritratto a carboncino e pastello realizzato da Nancy Merienne (Musée d'art et d'histoire Neuchâtel).

23.11.1792 Neuchâtel, 5.5.1861 Neuchâtel, rif., di Neuchâtel. Figlio di Jean-Jacques, di una fam. di artigiani-fonditori, e di Judith-Elisabeth Wavre. Adèle DuPasquier, figlia di Jacques Louis, cappellano del re di Prussia e del reggimento Meuron. Studiò teol. a Ginevra e filosofia a Parigi. Consacrato nel 1813, fu pastore a Neuchâtel (dal 1830) e decano della classe (1832-33, 1836-38, 1842). Insegnò filosofia agli Auditoires, alle scuole superiori e all'Acc. (1840-48, rettore 1843-44 e 1847-48) di Neuchâtel. Membro del Corps législatif (1831-48) e della commissione dell'educazione, fece parte dell'opposizione realista durante la rivoluzione neocastellana; nel 1849 rinunciò al ministero. Dopo aver partecipato alla rivolta del 1856, fu imprigionato ed esiliato per qualche mese. Redattore del Véritable messager boiteux de Neuchâtel, fu autore di studi sulla parlata neocastellana e sull'asilo offerto ai rifugiati ugonotti nel cant.

Riferimenti bibliografici

  • Biogr.NE, 2, 143-147
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF