de fr it

Terlinden

Nel 1868 Hermann Hintermeister e Jakob Forster (✝︎1871) fondarono a Goldbach (com. Küsnacht, ZH) uno stabilimento per lo stampaggio a mano di tessuti chiné e jaspé. Nel 1873 Hintermeister aprì la prima lavanderia chimica per capi di abbigliamento in Svizzera, cui si affiancarono varie filiali (nel 1874 a Zurigo, nel 1878 a Berna, Losanna, Ginevra, Winterthur e San Gallo). Nel 1899 cedette la ditta al genero Heinrich T. (1858-1928), di origini ted., che l'ampliò e nel 1913 la rinominò Terlinden & Co. Nel 1914 l'azienda contava 39 filiali, nel 1918 avviò il lavaggio di tappeti e nel 1926 la tintura della seta artificiale e della maglieria in lana (la tintoria chiuse nel 1998). Negli anni 1950-60 la ditta conobbe un'espansione grazie a due procedimenti innovativi per irruvidire il velluto in nylon risp. ordire i tessuti Nicky. Nel 2011 la Terlinden Textilpflege AG, con 32 filiali nell'area di Zurigo e Zugo, era gestita dalla quinta generazione della fam.

Riferimenti bibliografici

  • Terlinden Bote, 5, 1968, fasc. 2

Suggerimento di citazione

Baertschi, Christian: "Terlinden", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 15.08.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/044238/2012-08-15/, consultato il 15.01.2021.