de fr it

KurtWüthrich

4.10.1938 Aarberg, rif., di Brügglen. Figlio di Herrmann, contabile, e di Gertrud Kuchen. (1963) Marianne Briner, figlia di Ernst, pres. di tribunale. Ha studiato chimica, fisica e matematica all'Univ. di Berna (1957-62), conseguendo il dottorato all'Univ. di Basilea e il diploma fed. per maestri di ginnastica e sport (1964). Dopo studi post-dottorali all'Univ. della California a Berkeley (1965-67), è divenuto membro dello staff tecnico presso i Bell Telephone Laboratories a Murray Hill (New Jersey, 1967-69). Al Politecnico fed. di Zurigo è stato libero docente (1970), professore assistente (1972), straordinario (1976) e poi ordinario (1980) di biofisica e direttore del dip. di biologia (1995-2000). È stato inoltre segr. generale (1978-84) e vicepres. (1984-87) dell'International Union for Pure and Applied Biophysics, membro del comitato generale dell'International Council of Scientific Unions (1980-86) e membro del comitato esecutivo (1996-99) e pres. (2000-01) dell'International Union of Pure and Applied Chemistry. Dal 2001 è stato titolare della cattedra di biologia strutturale, finanziata da Cecil H. e Ida M. Green, allo Scripps Research Institute di La Jolla (California). Membro onorario di Acc. in Europa, Stati Uniti e Asia, è stato insignito di numerosi premi e di 12 dottorati h.c. Nel 2002 gli è stato conferito, assieme a John B. Fenn e Koichi Tanaka, il premio Nobel per la chimica per i suoi lavori pionieristici sulla determinazione della struttura delle proteine in soluzione tramite la spettroscopia di risonanza magnetica nucleare (NMR).

Riferimenti bibliografici

  • NMR in Biological Research: Peptides and Proteins, 1976
  • NMR of Proteins and Nucleic Acids, 1986
  • NMR in Structural Biology, 1995
  • «NMR-Untersuchungen von Struktur und Funktion biologischer Makromoleküle», in Angewandte Chemie, 115, 2003, 3462-3486 (con biografia)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF