de fr it

HaraldReuter

25.3.1934 Düsseldorf, 23.2.2022 Hinterkappelen, senza confessione, cittadino tedesco, dal 1986 di Wohlen bei Bern. Figlio di Rudolf Reuter, procuratore generale, e di Else nata Koerfer. Lieselotte Speckmann, medica. Harald Reuter studiò medicina a Friburgo in Brisgovia e a Innsbruck, conseguendo il dottorato nel 1960. Libero docente all'Università di Magonza (1965-1969), fu professore straordinario (1969-1971), ordinario (1971-1999) e direttore (dal 1972) dell'istituto di farmacologia (farmacia) dell'Università di Berna, dove fu anche decano della facoltà di medicina (1983-1985). Svolse soggiorni di ricerca in diverse università negli Stati Uniti. Fu autore di studi fondamentali sui meccanismi di regolazione degli scambi di sodio e calcio a livello del cuore, sui processi elettrofisiologici attraverso le membrane dei tessuti eccitabili e sulla funzione dei loro canali ionici e dei loro recettori. Fu insignito del premio Marcel Benoist (1984) e di altri riconoscimenti per i risultati delle sue ricerche e per le sue conoscenze sull'azione dei farmaci a livello cellulare.

Riferimenti bibliografici

  • Kraut, Sabine; Stuber, Martin (a cura di): Le prix Marcel Benoist de 1920 à 1995. L'histoire du prix scientifique de la Confédération suisse, 1995, pp. 118, 221.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 25.3.1934 ✝︎ 23.2.2022

Suggerimento di citazione

Marcel H. Bickel: "Reuter, Harald", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 05.07.2022(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/044442/2022-07-05/, consultato il 02.12.2022.