de fr it

AlfredAmonn

1.6.1883 Bruneck (oggi Bruneck/Brunico, Trentino-Alto Adige), 2.11.1962 Berna, catt., di origine austriaca, dal 1918 cittadino it., dal 1942 di Berna. Figlio di Johann, commerciante. 1) (1917) Anna Maria Fauster, figlia di Johann; 2) Mathilde Bösch, figlia di Ernst. Studiò diritto ed economia politica a Innsbruck e Vienna. Ottenne il dottorato in diritto e scienze politiche (1907), e l'abilitazione all'insegnamento univ. (1910). Professore straordinario a Friburgo (1910-12), dal 1912 al 1920 insegnò a Czernowitz (l'odierna Cernovcy, in Ucraina). Fu poi docente all'Univ. ted. di Praga (1920-26), professore ospite a Tokyo (1926-29), ordinario di economia politica teorica e di scienze finanziarie (1929-53) nonché rettore (1949-50) all'Univ. di Berna; fu membro corrispondente delle Acc. delle scienze bavarese e austriaca. Ebbe soprattutto il merito di operare una sintesi fra vari filoni del pensiero economico (scuola di Vienna, teoria dell'utilità marginale, scuola di Losanna). Pubblicista, membro di molte commissioni fed. di esperti, le sue teorie scientifiche e i suoi modelli influenzarono per molti anni la politica economica sviz.

Riferimenti bibliografici

  • W. Wagner, F. Marbach (a cura di), Wirtschaftstheorie und Wirtschaftspolitik, Festschrift für A. Amonn zum 70. Geburtstag, 1953
  • H. Sieber, «A. Amonn», in SZVwS, 99, fasc. 1, 1963
  • G. Winterberger, «A. Amonn und Joseph Alois Schumpeter», in Schweizer Monatshefte, fasc. 5, 1983
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1.6.1883 ✝︎ 2.11.1962