de fr it

EugenBöhler

27.11.1893 Neuhaus (D), 11.7.1977 Zollikon, di Zollikon. Figlio di Anton, funzionario doganale. Marie Gisela Goetze, figlia di Julius. Dal 1912 al 1919 studiò economia a Basilea, Londra e Kiel. Fu assistente (1916-22) e poi capodip. all'ist. di economia mondiale a Kiel, libero docente a Kiel, Gottinga e Zurigo (1923), professore ordinario al Politecnico fed. di Zurigo (1924-64), consulente scientifico del Consiglio fed. Fondò e diresse l'ist. di economia aziendale al Politecnico (1929), l'ist. di studi economici (1938) e la Soc. sviz. di ricerche congiunturali. Membro e pres. fra l'altro delle commissioni per l'osservazione della congiuntura (oggi problemi congiunturali), il controllo dei prezzi, la lotta alla disoccupazione e l'edilizia abitativa nonché del comitato di stabilizzazione e dell'unione per una moneta sana, B. ebbe un influsso decisivo sulla politica economica sviz. dalla metà degli anni '30 alla metà degli anni '60. Fautore di una politica economica corporativistica, cercò di aprire la scienza economica alla psicologia del profondo di Carl Gustav Jung, attraverso il concetto centrale di mito.

Riferimenti bibliografici

  • Nationalökonomie, 1944 (19645)
  • Fondo presso ETH-BIB
  • Kultur und Wirtschaft, Festschrift zum 70. Geburtstag von E. Böhler, 1963 (con elenco delle op.)
  • NZZ, 15.7.1977
  • C. G. Jung und E. Böhler, 1996
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 27.11.1893 ✝︎ 11.7.1977