de fr it

Rodolphe IV deNeuchâtel

Menz. dal 1288, 1343 . Figlio di Amédée, cosignore di N., e di Jordane de La Sarraz, signora di Belmont. (1294) Eleonora, figlia di Ludovico I di Savoia. Alla morte del padre (1288) perse l'immediatezza imperiale e ottenne quindi le terre in feudo da Jean I de Chalon-Arlay. Nel 1290 concluse un'alleanza offensiva con Friburgo rivolta contro i signori di Valangin, che sconfisse a Coffrane nel 1296; nel 1301 distrusse la loro borgata fortificata di La Bonneville. Balivo di Vaud (ca. 1300), legato a Berna da un patto di comborghesia (1308), estese la sua influenza su Boudevilliers e Vaumarcus e consolidò, con la fondazione di Le Landeron (1328/29), la frontiera con la diocesi di Basilea. Nel 1296 reintrodusse l'uso del titolo comitale.

Riferimenti bibliografici

  • J.-C. Rebetez, «1296: la bataille de Coffrane, une date clef dans l'histoire des relations entre les comtes de Neuchâtel, les seigneurs de Valangin et les évêques de Bâle», in MN, 1996, 131-143
Scheda informativa
Variante/i
Rollin IV de Neuchâtel
Appartenenza familiare
Dati biografici Prima menzione 1288 ✝︎ 1343

Suggerimento di citazione

Bartolini, Lionel: "Neuchâtel, Rodolphe IV de", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 04.11.2010(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/044488/2010-11-04/, consultato il 29.10.2020.