de fr it

Jacqueline deRohan

ca. 1520, nel luglio del 1587 a Blandy (Ile-de-France). Figlia di Charles, signore di Gié, e di Jeanne de Saint-Séverin. (1536) François d'Orléans, marchese di Rötteln, conte di Neuchâtel, figlio di Johanna von Hochberg. Alla morte del marito (1548), resse le sorti della contea di Neuchâtel a nome del figlio Léonor (1540-1573), con cui governò anche dopo il matrimonio di quest'ultimo (1563). Convertitasi alla fede rif. probabilmente verso il 1557, fu in corrispondenza con Giovanni Calvino. Presiedette le sedute del Consiglio di Stato dal 1573 al marzo del 1576, poi lasciò l'amministrazione della contea a sua nuora Maria di Borbone, vedova di Léonor e tutrice del figlio Enrico I.

Riferimenti bibliografici

  • E. ed E. Haag, La France protestante, 8, 1858, 505 sg. (rist. 2004)
  • D. Bentley-Cranch, «Le comté de Neuchâtel et une célèbre beauté», in MN, 1992, 3-9