de fr it

AdelineRittershaus

29.7.1867 Barmen (oggi quartiere di Wuppertal), 6.9.1924 Berlino, prot., cittadina ted. Figlia di Emil Friedrich, commerciante e poeta, e di Julie Hedwig Lucas. 1) (1899) Thorleifur Bjarnason, insegnante, di Reykjavik (divorzio nel 1901); 2) (1904) Theodor Oberländer, architetto (divorzio nel 1919). Dopo la maturità a Zurigo (1894), studiò germanistica e pedagogia all'Univ. di Zurigo (1894-98), conseguendo il dottorato con Albert Bachmann (1898). Compì soggiorni di studio in Islanda. Dopo che l'Univ. di Bonn aveva rifiutato la sua richiesta di abilitazione, la ottenne nel 1902 all'Univ. di Zurigo (con la dissertazione Die neuisländischen Volksmärchen). Qui fu libera docente di lingua e letteratura islandese moderna e antica (dal 1902) e di scandinavistica (dal 1905). Seconda donna a ottenere l'abilitazione a Zurigo, R. si impegnò per la formazione femminile. Con i suoi lavori sulle fiabe islandesi aprì la strada alle ricerche, fra gli altri, di Max Lüthi e Rudolf Schenda. Problemi di salute e ostilità nei suoi confronti la spinsero a ritirarsi nel 1920.

Riferimenti bibliografici

  • C. König (a cura di), Internationales Germanistenlexikon 1800-1950, 3, 2003, 1447 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 29.7.1867 ✝︎ 6.9.1924