de fr it

Marie deNemours

5.3.1625 Parigi, 16.6.1707 Parigi, catt. Figlia di Henri II d' Orléans-Longueville e di Louise di Borbone-Soissons. (1657) Enrico II di Savoia, duca di N. (✝︎1659). Colta e dotata di una forte personalità, durante le trattative per la pace di Vestfalia (1648) accompagnò il padre, con il quale partecipò alla Fronda prima di schierarsi con Giulio Mazarino; dedicò le sue Mémoires (1709) a quel periodo. Nel 1672, dopo la morte del fratellastro Charles-Paris e considerato il ritardo mentale dell'altro fratellastro, Jean-Louis-Charles, detto l'abate di Orléans, N. rivendicò senza ottenerlo il principato di Neuchâtel. Luigi XIV decise di attribuirlo all'abate, ponendo quest'ultimo sotto la tutela della madre Anne Geneviève di Borbone. N. si recò quindi nei dintorni del principato, ma nel 1673, in seguito ad alcuni episodi sanguinosi, fu richiamata dal re in Francia. Alla morte di Anne-Geneviève, nel 1679, ottenne la tutela del fratellastro, della quale venne però privata nel 1682. Nel 1694, quando quest'ultimo morì, il tribunale dei Tre Stati di Neuchâtel attribuì il principato a N., nonostante le proteste del principe de Conti, riconosciuto dal parlamento di Parigi come erede legittimo. I due rivali difesero i propri diritti a Neuchâtel nel 1699. Appoggiata in particolare da Berna, N. ebbe la meglio. Dopo la morte di N., ultima esponente degli Orléans-Longueville, Neuchâtel tornò nelle mani del re di Prussia.

Riferimenti bibliografici

  • Mémoires de Marie d'Orléans, duchesse de Nemours, a cura di M. Cuénin, 1990
  • A. Piaget, «La duchesse de Nemours à La Neuveville et l'assassinat du marquis de Saint-Micaud», in MN, 1922, 88-96, 140-150
  • Hist.NE , 2, 24-26, 56
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Marie d'Orléans-Longueville (nome alla nascita)
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 5.3.1625 ✝︎ 16.6.1707

Suggerimento di citazione

Vial-Bergon, Laurence: "Nemours, Marie de", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 14.10.2008(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/044544/2008-10-14/, consultato il 24.10.2020.