de fr it

AmericoMarazzi

12.4.1879 Lugano, 11.12.1963 Lugano, catt., di Lugano. Figlio di Luigi. 1) Luigina Agostina Giovanna Rafaela Giganti, cittadina it.; 2) Maria Adele Giuseppina Borrini, di Scareglia (Valcolla). Diplomatosi alla scuola tecnica superiore di Winterthur nel 1897, lavorò come architetto spec. a Lugano, dove fu capotecnico com. (1902-15). Nel 1910 fondò la Rivista tecnica della Svizzera it., che diresse fino al 1922. Liberale, fu deputato al Gran Consiglio ticinese (1917-51, con interruzioni), vicesindaco (1920-32) e municipale (dicastero delle costruzioni) di Lugano. Figura artisticamente valida, ma non di primo piano, all'inizio del XX sec. contribuì a conferire una nuova impronta urbanistica a Lugano. La sua architettura, inizialmente di gusto liberty, accolse in seguito varie tendenze, dallo stile lombardo ispirato a Camillo Boito a influssi neorinascimentali, per poi accostarsi al linguaggio di Marcello Piacentini.

Riferimenti bibliografici

  • INSA, 6, 226, 274-276
  • Architektenlex., 358
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 12.4.1879 ✝︎ 11.12.1963