de fr it

MargritZimmermann

7.8.1927 Berna, 23.2.2020 Belp, riformata, di Berna. Figlia di Emil Zimmermann, falegname, e di Ida nata Niklaus, cuoca. Nubile. Dopo un apprendistato di sarta impostole dalla famiglia e alcuni anni di pratica professionale, Margrit Zimmermann si consacrò completamente alla musica. Studiò pianoforte con Jeanne Bovet, Denise Bidal e Alfred Cortot, composizione con Walter Furrer, Arthur Honegger, Aurelio Maggioni e Umberto Rotondi e direzione d'orchestra con Ewald Körner, Igor Markevic, Umberto Cattini e Hans Swarowsky a Berna, Losanna, all'Ecole normale de musique di Parigi e a Milano. Compose brani in stile atonale con orchestrazione tradizionale, per tutte le formazioni strumentali e vocali, e inventò un suo proprio sistema di quarti di tono. Docente di teoria musicale e pianoforte a Berna, Margrit Zimmermann compose numerose opere su commissione e fu insignita di diversi premi per la composizione.

Riferimenti bibliografici

  • Frauenmusik-Forum (a cura di): Schweizer Komponistinnen der Gegenwart. Eine Dokumentation, 1985.
  • Cohen, Aaron: International Encyclopaedia of Women Composers, vol. 2, 19872.
  • Margrit Zimmermann. Ritratto e indice dell'opera di una compositrice contemporanea, 1988.
  • Sadie, Julie Anne; Samuel, Rhian (a cura di): The New Grove Dictionary of Women Composers, 1994.
Completato dalla redazione
  • Gerber, Iris: Nachtwerk. Hommage an eine Komponistin, 2011 (romanzo).
  • Gerber, Iris: «Zimmermann Margrit», in: Musinfo (banca dati con elenco delle opere e discografia).
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 7.8.1927 ✝︎ 23.2.2020

Suggerimento di citazione

Minder-Jeanneret, Irène: "Zimmermann, Margrit", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 22.04.2020(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/044570/2020-04-22/, consultato il 28.10.2020.