de fr it

GabrielMingard

10.12.1729 Losanna, 8.12.1786 Losanna, rif., di Grandson e Chapelle-sur-Moudon. Figlio di Jean Pierre Daniel, pastore rif., e di Anne Catherine Andrié. (1762) Everardine-Henriette van Schinne, figlia del borgomastro di Amsterdam. Consacrato nel 1754, fu pastore della chiesa vallone di Breda (1756-63), diacono a Grandson (1765-70) e Orbe (1770-73), e pastore ad Assens (1779-86), parrocchia mista a maggioranza catt. Grazie al patrimonio della moglie, acquistò le terre di Les Uttins (a nord est di Losanna), dove fece costruire il castello di Beaulieu. Qui redasse, tra il 1770 e il 1775, 418 articoli per l'Encyclopédie d'Yverdon, divenendo uno dei principali collaboratori di Fortunato Bartolomeo de Felice. Tradusse inoltre in franc. le Meditazioni sulla felicità (1766) e le Meditazioni sulla economia politica (1773) di Pietro Verri, pubblicò un Abrégé élémentaire de l'histoire universelle (1777) e collaborò alla redazione del Dictionnaire universel raisonné de justice naturelle et civile di de Felice. Membro della Soc. letteraria di Losanna, fondò la Soc. tipografica di Losanna e una manifattura tessile a Saint-Sulpice (VD).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo Conod-Pellis presso BCUL
  • E. Hofmann, «Le pasteur G. Mingard, collaborateur de l'"Encyclopédie" d'Yverdon», in Le goût de l'histoire, des idées et des hommes, a cura di A. Clavien, B. Müller, 1996, 77-106
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ≈︎ 10.12.1729 ✝︎ 8.12.1786