de fr it

Emilio MariaBeretta

27.3.1907 Muralto, 1.7.1974 Ginevra, catt., di Mergoscia. Figlio di Efrem, direttore della Birreria di Locarno, e Maria Martinoni, insegnante. 1) Isabelle, figlia di Alexandre Cingria; 2) Monique Hentsch, figlia di Aloïs. Pittore e scenografo, si formò (con Fernand Bovy) alla scuola di belle arti di Ginevra (1923-29); nel 1930 frequentò l'atelier di Gino Severini a Parigi. Vicino ad Alexandre Cingria e a Jean-Louis Gampert, fino al 1936 lavorò nella Svizzera franc. Membro della Société de Saint-Luc, fondata nel 1928 per favorire il rinnovamento dell'arte sacra in Svizzera, eseguì a partire dagli anni '30 numerosi dipinti murali e affreschi, spec. nel Ticino e nella Svizzera franc. Nel 1945 si stabilì a Gordevio; fu di nuovo a Parigi dal 1954 al 1964, anno in cui si trasferì definitivamente a Troinex. Nel 1952 ottenne il premio Veillon per la pittura e, con altri quattro artisti ticinesi, costituì il Gruppo della Barca; negli ultimi anni si dedicò soprattutto a scenografie teatrali.

Riferimenti bibliografici

  • J. M. Marquis, E. M. Beretta, 1986
  • E. M. Beretta. Nature morte, cat. mostra Locarno, 1989
  • DBAS, 94 sg.
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 27.3.1907 ✝︎ 1.7.1974