de fr it

FrançoisCouchepin

François Couchepin, 1981. Ritratto fotografico realizzato da Walter Rutishauser, Berna (Biblioteca Am Guisanplatz, Berna, Collezione di ritratti Rutishauser).
François Couchepin, 1981. Ritratto fotografico realizzato da Walter Rutishauser, Berna (Biblioteca Am Guisanplatz, Berna, Collezione di ritratti Rutishauser).

19.1.1935 Martigny, 23.2.2023, cattolico, di Martigny. Figlio di Louis Couchepin, giudice del Tribunale federale, e di Andrée nata Torrione. Anne-Marie Cottier, psicomotricista, figlia di Maurice Cottier, funzionario comunale a Losanna. Dopo la maturità classica (1954), nel 1957 François Couchepin conseguì la licenza in diritto a Losanna e nel 1959 il brevetto di notaio e di avvocato nel Vallese. Dal 1964 al 1980 esercitò l'avvocatura a Martigny. Deputato del Partito radicale democratico (PRD), fu segretario, poi presidente del suo gruppo al Gran Consiglio vallesano (1965-1979). Nelle vesti di segretario aggiunto dell'Associazione svizzera per il Consiglio dei comuni e delle regioni d'Europa fu membro dell'ufficio europeo del medesimo Consiglio. Dopo aver diretto il servizio di redazione e di traduzione della Cancelleria federale (1980), fu vicecancelliere (1981) e poi cancelliere della Confederazione (1991-1999). In qualità di vicecancelliere fece parte dell'ufficio dello Stato maggiore della difesa, uno degli organi di direzione della difesa integrata. Presiedette inoltre il gruppo di lavoro cui era stata affidata la revisione della legge federale sui diritti politici. Nel 1990 fu nominato dal Consiglio federale per sostituire ad interim l'incaricato straordinario al trattamento dei dati relativi alla protezione dello Stato.

Riferimenti bibliografici

Completato dalla redazione
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 19.1.1935 ✝︎ 23.2.2023

Suggerimento di citazione

Ignace Carruzzo: "Couchepin, François", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 06.04.2023(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/044807/2023-04-06/, consultato il 16.06.2024.