de fr it

PaulEtter

17.9.1939 Walenstadt, 10.2.1985 sull'Heinzenberg (ucciso da una valanga), catt., di Walenstadt. Figlio di Albert, sindaco, e di Martha Bleisch. Brigitte Aerne, figlia di Ernst, meccanico. E. si sentì attratto dall'alpinismo già durante l'apprendistato di panettiere: nel 1961 superò l'esame di guida alpina e fece della sua passione un mestiere. Divenne celebre nel 1962 perché fu il primo a compiere in inverno l'ascensione della parete nord del Cervino. In seguito fu autore di numerose scalate difficili nelle Alpi settentrionali e orientali; aprì nuove vie soprattutto nei Churfirsten e nella regione del Säntis. Divenne popolare soprattutto per le sue attività di fotografo, cineasta e conferenziere; parte dei suoi film sulle montagne fu trasmessa dalla televisione. Nel suo libro Gipfelwärts (1968) descrisse la sua carriera di alpinista. Considerato persona integra e modesta, nel 1971 ricevette il premio culturale della comunità di valle del territorio di Sargans.

Riferimenti bibliografici

  • Die Alpen, 1985, 174
  • NZZ, 12.2.1985
Link
Altri link
fotoCH
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 17.9.1939 ✝︎ 10.2.1985

Suggerimento di citazione

Müller, Peter: "Etter, Paul", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 20.01.2003(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/044811/2003-01-20/, consultato il 30.10.2020.