de fr it

Davide AntonioFossati

21.4.1708 Morcote, 28.12.1795 Venezia, catt., di Morcote. Figlio di Giorgio, ingegnere militare, e di Maria Francesca Paleari. Giacomina Rezzi. Nel 1720 approdò a Venezia, dove si specializzò nella pittura a fresco e in particolare nelle architetture dipinte e negli ornati. Soggiornò principalmente a Venezia alternando la sua attività tra Vienna (1723-28), dove lavorò con successo alla decorazione di importanti palazzi nobiliari e chiese cittadine, Bratislava, l'Ungheria settentrionale (1728-29) e Morcote. Nel 1743 pubblicò una raccolta di acqueforti derivate da dipinti di Marco Ricci. Venne nominato acc. d'onore dell'Acc. di belle arti di Venezia nel 1775 e della Clementina di Bologna nel 1778, anno in cui divenne membro del Collegio di pittori di Venezia.

Riferimenti bibliografici

  • DBI, 49, 487-489
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 21.4.1708 ✝︎ 28.12.1795

Suggerimento di citazione

Damiani Cabrini, Laura: "Fossati, Davide Antonio", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 21.09.2000. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/045118/2000-09-21/, consultato il 01.03.2021.