de fr it

JohannesModelius

ca. 1580 Engen (Hegau), ca. 1651, catt., di Engen. Nel 1598 si immatricolò all'Univ. di Friburgo in Brisgovia e nel 1604 fu ordinato sacerdote. In seguito fu parroco della città di Engen (1611-19) e decano del capitolo di Engen (1614-18); nel 1619 lasciò la parrocchia per suo desiderio. Vicario del priore di Ittingen, fu curato a Hüttwilen (1619-21), poi parroco di Steisslingen (Hegau, 1621-25). Nel 1623 terminò l'opera in versi De variis casibus Ittingae (ca. 2500 distici lat.). Dal 1627 al 1651 fu nuovamente sacerdote a Hüttwilen. Divenne camerario del decanato di Frauenfeld-Steckborn nel 1638. A Hüttwilen scrisse il seguito della cronaca di Ittingen, che riguarda il periodo dal 1623 al 1639, e compose almeno 22 poesie di stile ricercato in onore di Bruno Müller, priore di Ittingen (1614-48).

Riferimenti bibliografici

  • M. Früh, «J. Modelius (um 1580-um 1651)», in ThBeitr., 132, 1995, 215-219 (con bibl.)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1580 ✝︎ ca. 1651