de fr it

GustaveJéquier

14.8.1868 Neuchâtel, 24.3.1946 Neuchâtel, di Neuchâtel e Fleurier. Figlio di Auguste, deputato al Gran Consiglio, e di Elisabeth Bovet. Marthe de Montet, figlia di Louis Henri Emmanuel, banchiere. Studiò egittologia con Adolf Erman a Berlino e Gaston Maspero a Parigi, dove conseguì il dottorato. Accompagnò Jacques de Morgan in Persia; qui scoprì il Codice di Hammurabi. Addetto all'Ist. franc. di archeologia orientale al Cairo, fu poi professore straordinario di egittologia all'Univ. di Neuchâtel (1912-39, in congedo dal 1925). Tra il 1924 e il 1936 guidò su incarico del servizio egiziano delle antichità 12 spedizioni scientifiche nella necropoli di Saqqara. Fu corrispondente dell'Institut de France. Ufficiale della Legion d'onore.

Riferimenti bibliografici

  • Manuel d'archéologie égyptienne, 1924
  • La pyramide d'Aba, 1935
  • Le monument funéraire de Pépi II, 3 voll., 1936-1940
  • En Perse: 1887-1902, a cura di M. Jéquier, 1968
  • Fondo presso Museo di etnografia, Neuchâtel
  • G. Roulin, «Miettes neuchâteloises», in Bulletin de la Société d'égyptologie, Genève, 22, 1998, 45-50
  • Histoire de l'Université de Neuchâtel, 3, 2002, 417, 424-435
  • Biogr.NE, 4, 161-168
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 14.8.1868 ✝︎ 24.3.1946