de fr it

Marie-Louise vonFranz

4.1.1915 Monaco, 17.2.1998 Küsnacht (ZH), catt. fino al 1938, cittadina austriaca e dal 1938 cittadina sviz. Figlia di Erwin, colonnello di Stato maggiore dell'esercito austro-ungarico. Nubile. Studiò psicologia e filologia classica all'Univ. di Zurigo, conseguendo il dottorato nel 1943. Allieva e collaboratrice di Carl Gustav Jung (dal 1933), fu docente analista presso l'Ist. Carl Gustav Jung a Küsnacht (dal 1978). F. si occupò di alchimia e di archetipi nello studio delle fiabe e dei sogni; attraverso l'interpretazione delle visioni di S. Perpetua e di Nicolao della Flüe tentò di compensare il carattere unilaterale del cristianesimo europeo e di mostrare le affinità tra i simboli con il metodo dell'amplificazione. La vita e l'opera di F. furono segnate dall'esperienza di ciò che Jung chiamava psiche oggettiva o inconscio collettivo. Autrice di oltre 200 pubblicazioni, in alcuni importanti studi si è occupata dell'atteggiamento verso l'archetipo femminile.

Riferimenti bibliografici

  • come curatrice, Aurora consurgens: ein dem Thomas von Aquin zugeschriebenes Dokument der alchimistischen Gegensatzproblematik, 1966
  • Il femminile nella fiaba, 1983 (20022, inglese 1972)
  • L'individuazione nella fiaba, 1987 (inglese 1977)
  • Jungiana, serie A, 2, 1989, 33-46 (con bibl.)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 4.1.1915 ✝︎ 17.2.1998