de fr it

FredCramer

18.4.1923 Basilea, 12.12.2018 Zollikon, riformato, di Zurigo. Figlio di Karl Ludwig Cramer, dottore in ingegneria chimica, e di Hedwig nata Stadler. Michelle Marianne Gerber. Fred Cramer frequentò la scuola cantonale di Aarau e studiò architettura al Politecnico federale di Zurigo (1942-1947). Dal 1947 al 1966 lavorò in società con gli architetti Werner Jaray e Claude Paillard (Atelier CJP), poi aprì un proprio studio a Zumikon. L'Atelier CJP realizzò in particolare i complessi residenziali Rainacker a Rekingen (1948-1949) e In der Au a Zurigo (1952-1954), nonché il padiglione scolastico Chriesiweg a Zurigo (1955-1957). I lavori si caratterizzano per la varietà delle soluzioni spaziali e le combinazioni originali di colori e materiali (costruzione mista con parziale rivestimento in legno, mattoni e cemento a vista). Dopo lo scioglimento dell'Atelier CJP, Cramer progettò case monofamiliari e a schiera a Zumikon (1969-1972 e 1980), case plurifamiliari a Oberrohrdorf (1986-1987) ed edifici industriali in Svizzera e all'estero.

Riferimenti bibliografici

  • Rucki, Isabelle; Huber, Dorothee (a cura di): Architektenlexikon der Schweiz 19./20. Jahrhundert, 1998, p. 135.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Ernest Fred George Cramer (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 18.4.1923 ✝︎ 12.12.2018

Suggerimento di citazione

Weibel, Andrea: "Cramer, Fred", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 27.04.2020(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/045561/2020-04-27/, consultato il 28.02.2021.