de fr it

Guillaume Thomas FrançoisRaynal

Abbé Raynal

Ritratto sul frontespizio della tredicesima edizione della Storia delle due Indie, pubblicata a Ginevra nel 1780 (Biblioteca nazionale svizzera, Berna).
Ritratto sul frontespizio della tredicesima edizione della Storia delle due Indie, pubblicata a Ginevra nel 1780 (Biblioteca nazionale svizzera, Berna). […]

12.4.1713 Lapanouse (Midi-Pyrénées), 6.3.1796 Chaillot (Parigi), cattolico, cittadino francese. Filosofo, scrittore e sacerdote, noto come Abbé Raynal, nella sua Storia filosofica e politica degli stabilimenti, e del commercio degli Europei nelle due Indie (1770) adottò una posizione critica nei confronti del colonialismo, provocando una polemica a livello europeo. Nel 1780 dovette lasciare la Francia e dal 1783 al 1784 soggiornò in Svizzera. Dopo aver proposto nel 1780 l'edificazione di un monumento alla libertà sul Grütli (progetto mai realizzato a causa delle esitazioni del governo urano), nel 1783 fece erigere sull'isola di Altstatt nei pressi del Meggenhorn un obelisco, dedicato alla fondazione della Confederazione e alle gesta di Guglielmo Tell. La scultura fu all'origine di una discussione di principio tra gli illuministi svizzeri sulla funzione e il senso dei monumenti laici. L'obelisco fu distrutto da un fulmine già nel 1796.

Riferimenti bibliografici

  • S. Moussa, «La Suisse dans l'histoire des deux Indes», in L'histoire des deux Indes, a cura di H.-J. Lüsebrink, A. Strugnell, 1995, 291-304
  • G. Bancarel, Raynal, ou Le devoir de vérité, 2004
  • G. Kreis, Zeitzeichen für die Ewigkeit, 2008, 212-214
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 12.4.1713 ✝︎ 6.3.1796

Suggerimento di citazione

de Capitani, François: "Raynal, Guillaume Thomas François", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 24.01.2020(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/045809/2020-01-24/, consultato il 20.10.2020.