de fr it

HansGermann

prima del 1500, tra il 6.6.1550 e il 4.10.1552 . Figlio di Johannes, balivo del principe abate (Obervogt) a Lütisburg. Fratello di Kilian (->). Dal 1520 residente a Bazenheid, fu per questo denominato anche Batzenhammer. Ufficiale al servizio della Francia (dal 1514), dopo il suo ritorno fu usciere nel Toggenburgo, reclutatore di soldati al servizio della Francia e inviato del principe abate di San Gallo. Tra il 1529 e il 1532 rappresentò nella Conf. gli interessi del fratello Kilian, allora in esilio, e quelli di Diethelm Blarer, suo successore come principe abate. Dopo la seconda guerra di Kappel assunse un ruolo importante nelle trattative tra gli ab. del Toggenburgo e i cant. di Svitto e Glarona, concluse con la pace separata del 1531 che prevedeva garanzie per entrambe le confessioni. Fu balivo del Toggenburgo (1532-40). Personalità influente ben oltre l'ambito locale, era tenuto in grande considerazione da signori territoriali e cant. catt. per il suo sostegno alla vecchia fede.

Riferimenti bibliografici

  • F. Germann, 500 Jahre Geschichte der Germann im Toggenburg, 1983, 63-82