de fr it

KonradHör

Menz. tra il 1415 e il 1457, di San Gallo. Figlio probabilmente di Hans, borgomastro nel 1380. Anna Gössler, figlia di Kaspar, borgomastro. Fu controllore delle imposte (1415), tesoriere (1418), balivo di Grimmenstein (1421) e per otto volte borgomastro (dal 1423). Nel 1429 fu inviato a Costanza per ricomporre la lite tra il vescovo Otto von Hochberg, la Lega dei cavalieri di S. Giorgio e l'abate Eglolf Blarer di San Gallo, da un lato, e gli Appenzellesi, dall'altro. Fu arbitro nella controversia tra gli eredi e la vedova del conte Friedrich VII von Toggenburg (1437). Nel 1457 prese parte alla seconda sentenza arbitrale (Berner Spruch) in rappresentanza della città di San Gallo, opposta all'abbazia. Fu uno dei borgomastri più eminenti del tardo ME.

Riferimenti bibliografici

  • J. D. W. Hartmann, Zur Geschichte der stadt-sankt-gallischen Bürgergeschlechter, ms., s.d. (presso KBSG)