de fr it

KarlHäfelin

20.4.1758 Oberbüren, 21.10.1829 Oberbüren, catt., di Oberbüren. Figlio di Karl, discendente da un'importante e colta fam. di contadini. 1) (1783) Anna Maria Eigenmann; 2) (1805) Franziska Karrer. Fu il primo Ammann di Oberbüren senza diritto di cittadinanza nel villaggio (1790). Riuscì con abilità a far aderire il baliaggio di Wil alla rivoluzione nell'Alte Landschaft del principato abbaziale di San Gallo (dal 1794). Capo della milizia sangallese sotto Johannes Künzle (dal 1795), godette di notevole influenza grazie alla sua politica moderata. Tesoriere della Libera Repubblica del territorio di San Gallo (1798), ne divenne Vicelandamano quando questa si ricostituì nel 1802. Fu poi giudice nel cant. del Säntis durante la Repubblica elvetica e più tardi deputato al Gran Consiglio sangallese e pres. del tribunale distr. di Gossau durante la Mediazione (1803-14). Nel 1805 fu favorevole alla soppressione del convento di San Gallo, di cui era stato amministratore dell'economato locale di Wil (dal 1798), e in seguito si occupò della sua liquidazione. In questa occasione, così come durante la costruzione della grande tenuta di Oberbüren, commise delle malversazioni e fu condannato alla detenzione per diversi anni (1815). Fu graziato nel 1827.

Riferimenti bibliografici

  • M. Kaiser, «Das Wiler Klaglibell», in Oberberger Blätter, 1994-1995, 27-46
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 20.4.1758 ✝︎ 21.10.1829