de fr it

Theodor vonHallwyl

24.7.1810 in Olanda, 13.12.1870 Rörswil (oggi com. Ostermundigen), rif., di Berna. Figlio di Karl Gabriel, tenente colonnello, e di Wilhelmine von Goumoëns. Margaretha Cäcilie von Imhoff. Dopo aver seguito una formazione all'Ist. Fellenberg di Hofwil e presso un precettore, studiò pittura a Monaco, Vienna e Berna. Intenditore d'arte, promosse la vita culturale e musicale di Berna. Per contribuire al finanziamento del monumento equestre a Rudolf von Erlach vendette la sua collezione di dipinti, che formò il nucleo iniziale del Kunstmuseum di Berna. Nel suo podere a Rörswil si dedicò all'agricoltura. Nel 1850 acquistò il castello di H. Durante l'affare di Neuchâtel contribuì a mediare fra il Consiglio fed. e il re di Prussia (1856-57). Per la sua opera La morale chrétienne (1865) gli furono conferite onorificenze dall'Austria (ordine di Francesco Giuseppe) e dall'Italia (ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro).

Riferimenti bibliografici

  • Sammlung bernischer Biographien, 3, 1898, 625-628
  • Der Bund, 29.10.1983 (suppl. culturale)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 24.7.1810 ✝︎ 13.12.1870

Suggerimento di citazione

Weibel, Andrea: "Hallwyl, Theodor von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 04.08.2006(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/045982/2006-08-04/, consultato il 28.10.2020.