de fr it

JeanJanot

25.7.1754 Ginevra, 8.11.1820 Ginevra, rif., di Chancy e Ginevra. Figlio di André, maestro orologiaio, e di Louise Lyanna. (1780) Jeanne-Pernette Sandoz, figlia di Abraham, di Le Locle. Fu apprendista e poi (1765-72) operaio orologiaio. Studiò all'Acc. di Ginevra, dove frequentò dapprima dei corsi preparatori (1771-76) e poi studiò diritto. Conseguito il dottorato in diritto, divenne notaio giurato e avvocato (1779). Nel 1781 entrò in politica come commissario dei Représentants. Eletto nel Consiglio dei Duecento nel 1782, in quello stesso anno venne però bandito per un decennio e si trasferì a Neuchâtel. Tornato a Ginevra nel 1792, entrò nelle file degli Egaliseurs e divenne membro del Comitato dei Quaranta, poi del Comitato provvisorio di sicurezza (pres. nel 1793). Nel 1794-95 fu syndic di Ginevra. È noto soprattutto per le sue memorie.

Riferimenti bibliografici

  • En 1814: Journal d'un citoyen genevois, a cura di A. Bordier, 1912
  • E. Cherbuliez (a cura di), Mémoires de Isaac Cornuaud sur Genève et la Révolution de 1770 à 1795, 1912
  • M. Peter, Genève et la Révolution, 2 voll., 1921-1950
  • Livre du Recteur, 4, 139
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 25.7.1754 ✝︎ 8.11.1820