de fr it

MelchiorGuldin

13.3.1571 San Gallo, 6.6.1645 Amsterdam, rif., di San Gallo. Figlio di Melchior, vetraio. Fratello di Paul (->). (1594) Ursula Schärlin. Studiò diritto. Divenne poi cancelliere di tribunale a San Gallo (1594-1604), cancelliere cittadino (dal 1604 alla sua revoca nel 1619) e balivo di Bürglen (1626-29, quando fu destituito). Dopo aver rinunciato alla cittadinanza sangallese (benché questo suo gesto non ebbe mai valore giur.), visse ad Amsterdam. Fu autore di una traduzione dei Salmi (Seelenlustgarten, 1610), di poesie religiose (Wermut-Honig, 1630) e poesie d'occasione sull'alleanza fra Zurigo, Berna e il margravio del Baden.

Riferimenti bibliografici

  • Apologia oder Entschuldigung, Verantwortung, Ablehnung und Widerlegung M. Guldins, gewesenen Bürgers und Stadtschreibers der Stadt St. Gallen, 1635 (presso ACit Vadiana San Gallo)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF