de fr it

LouisLoze

2.10.1901 La Chaux-de-Fonds, 2.2.1963 La Chaux-de-Fonds, rif., di Mullen (com. Tschugg) e La Chaux-de-Fonds. Figlio di Joseph Eugène, insegnante liceale, e di Lina Belrichard. Ginette, figlia di Jules Jacot-Guillarmod. Studiò lettere a Neuchâtel e alla Sorbona (1923-26). Fu professore al liceo di Losanna (1927-28), direttore della rivista illustrata La Patrie suisse (1928-34) e corrispondente del quotidiano La Suisse a Roma (1934-35). Dopo il suo rientro, partecipò al lancio del settimanale Curieux (1936) e collaborò con diversi giornali romandi, tra cui L'Impartial. Dal 1950 fu redattore della Revue internationale de l'horlogerie, divenuta in seguito La Suisse horlogère, organo ufficiale della Camera sviz. dell'orologeria. Poeta, fu autore di liriche a carattere intimistico, strettamente legate alla regione neocastellana. Fece parte della Société de Belles-Lettres.

Riferimenti bibliografici

  • Belles-Lettres (Neuchâtel), Livre d'or, 1832-1960, 1962, 263
  • AA. VV., Hommage à L. Loze, 1964
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 2.10.1901 ✝︎ 2.2.1963