de fr it

RaoulMontandon

9.11.1877 Ginevra, 3.9.1950 Onex, rif., di Le Locle e La Brévine. Figlio di Henri, architetto, e di Esther Amélie nata M. Madeleine Eugénie Piguet, figlia di Charles Timothée, artista pittore. Dopo aver studiato architettura a Ginevra e Parigi, volse il suo interesse alla Preistoria, pubblicando tra il 1917 e il 1938 una Bibliographie générale des travaux palethnologiques et archéologiques. Seguì con attenzione anche l'ambito dell'aiuto umanitario e nel 1924 diede vita alla rivista Matériaux pour l'étude des calamités. Dal 1927 si dedicò esclusivamente allo studio della parapsicologia, tema sul quale diede alle stampe alcune opere, tra cui La mort, cette inconnue (1942). Fu insignito del dottorato h.c. dall'Univ. di Ginevra (1940) e fece parte di numerose soc., tra cui la Soc. di geografia di Ginevra e la Soc. di storia e di archeologia di Ginevra; ricevette pure la Legion d'onore.

Riferimenti bibliografici

  • E. Pittard, «R. Montandon, 1877-1950», in Archives suisses d'anthropologie générale, 1950, 173-177
Link
Controllo di autorità
GND
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 9.11.1877 ✝︎ 3.9.1950

Suggerimento di citazione

Barrelet, Jacques: "Montandon, Raoul", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 21.01.2010(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/046094/2010-01-21/, consultato il 04.12.2020.