de fr it

Jules deMeyer

10.2.1829 Oeschgen, 29.7.1907 Friburgo, catt., di Oeschgen. Figlio di Anton Joseph, membro del Gran Consiglio argoviese e ufficiale al servizio del papa, e di Barbara Hochstrasser. (1869) Maria Pocobelli, figlia di Massimo, maggiore pontificio. Fece carriera militare al servizio del papa (1852-70): maggiore (1868), comandante di battaglione, tenente colonnello (1870) e comandante di reggimento ad interim, partecipò a diverse campagne militari (1860, 1867 e 1870) e alla vittoriosa difesa di Roma contro gli insorti garibaldini. Nel 1870 fu nominato cittadino di Roma e nel 1901 conte ereditario da papa Leone XIII. Dal 1870 al 1885 fu commerciante a Soletta e negli anni 1885-1905 si distinse quale comandante (maggiore) della gendarmeria friburghese, in particolare durante i disordini di Estavayer-le-Lac (1889) e di Friburgo (1890). Fu pres. dell'Ass. degli ex ufficiali pontifici e venne insignito di numerose onorificenze.

Riferimenti bibliografici

  • AFam presso AEF
  • NEF, 42, 1908, 122-125
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 10.2.1829 ✝︎ 29.7.1907

Suggerimento di citazione

Foerster, Hubert: "Meyer, Jules de", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 01.10.2007(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/046106/2007-10-01/, consultato il 24.11.2020.