de fr it

ErnstSchmidheiny

16.7.1902 Heerbrugg (com. Balgach), 2.3.1985 Céligny, rif., di Balgach e dal 1955 di Céligny. Figlio di Ernst (->). Nipote di Jakob (->). 1) (1925) Anna Maria, figlia di Adolf Louis Gygi; 2) (1936) Lucie Meyer, figlia di Johann Eduard Emil. Dopo la scuola di commercio a Neuchâtel svolse un periodo di pratica presso la fabbica di cemento Holderbank, di cui divenne direttore tecnico dal 1924. Fu delegato della Holderbank Financière Glarus AG (dal 1930; pres. del consiglio di amministrazione, 1955-74) e vicepres. del consiglio di vigilanza della Eternit Germania (1932-42). Dopo l'incidente mortale del padre, con suo fratello Max (->) salvò l'impresa fam. oberata di debiti. Dal 1935 fu pres. della Eternit AG di Niederurnen e delegato della fabbrica di cemento Holderbank, di cui fu anche pres. (dal 1947) e pres. del consiglio di amministrazione (1958-65). Nel 1940 si trasferì a Céligny per tutelare gli interessi dell'azienda di fronte agli Alleati nel caso di un'eventuale divisione della Svizzera lungo il confine linguistico franco-ted. Sotto la sua guida la Holderbank divenne un'impresa attiva a livello mondiale (Africa, Stati Uniti, America latina). Fece parte dei consigli di amministrazione dell'Unione di banche sviz. (dal 1942, vicepres. 1966-74) e della Swissair (1947-74; membro di comitato, 1953-68). Nel 1968 l'Univ. di Ginevra gli conferì il dottorato h.c.

Riferimenti bibliografici

  • H. O. Staub, Von Schmidheiny zu Schmidheiny, 1994, 98-121
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 16.7.1902 ✝︎ 2.3.1985
Classificazione
Economia e mestieri