de fr it

Scotoni

Nel 1893 Eugen S.-Gassmann (1873-1961, dal 1906 di Zurigo, originario di una fam. austriaca di artigiani edili domiciliata a Zurigo dal 1889) fondò un'impresa edile, da cui nel 1929 scaturì la AG Eugen Scotoni-Gassmann Hoch- und Tiefbauunternehmung. L'azienda, che a Losanna costruì il grattacielo Bel-Air Métropole - uno dei primi in Europa -, ampliò rapidamente il proprio raggio di attività (alberghi, ristorazione, cinema) e fu azionista di maggioranza (1931-35) della Terra Film AG, di cui fu direttore generale Ralph (1901-1955), figlio di Eugen. Questa ditta produsse il primo lungometraggio propagandistico nazionalsocialista (Blutendes Deutschland, 1933) e realizzò anche film di soggetto sviz. (Wilhelm Tell, 1934; Das Fähnlein der sieben Aufrechten, 1934) con uno stile simile. Anton Eric (1916-2011), il figlio più giovane del fondatore Eugen, divenne l'erede principale dell'impresa nel 1954. All'inizio del XXI sec. la soc. (dal 1989 Dr. A. E. Scotoni Holding AG) era attiva a Zurigo nella gestione immobiliare per cinema, alberghi e aziende della ristorazione.

Riferimenti bibliografici

  • H. Willi, Ein Buch vom Bauen, 1943
  • 75 Jahre Scotoni-Unternehmungen, 1968
  • R. Scotoni, Anton-Eric Scotoni und seine 70 Jahre, 1986
  • T. Kramer, D. Siegrist, Terra, 1991