de fr it

EdouardPellis

8.1.1837 Losanna, 23.7.1890 Losanna, rif., di Les Clées. Figlio di Charles, medico-chirurgo all'ospedale cant., e di Susanne Emma Gordon. Abiatico di Marc-Antoine (->). Nipote di Louis Rodolphe (->). Celibe. Ottenne il diploma di ingegnere-costruttore all'Ecole spéciale di Losanna (1855). Fu impiegato presso l'ufficio dei ponti e delle strade del cant. Vaud (1862-69) e poi, per ca. dieci anni, ingegnere civile per lo Stato e per i com., attivo spec. nel settore dell'idraulica. Collaborò alla carta di Guillaume-Henri Dufour, di cui fu assistente personale, e partecipò alla costruzione di diverse opere di fortificazione. Matematico e filosofo, vicino a Henri Bergson, utilizzò talvolta lo pseudonimo di A. Laggrond. Spirito indipendente, liberale e illuminato, pubblicò contributi di argomento politico e sociale e diede prova di grande originalità, riconosciuta dai suoi contemporanei, in particolare da Charles Secrétan. Fu tra i fondatori della Soc. vodese degli ingegneri e degli architetti, di cui diresse il bollettino (1875-79).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo Constant presso ACV (corrispondenza con César Constant)
  • Bulletin de la Société vaudoise des ingénieurs et des architectes, 1890, 233 sg.
  • Gazette de Lausanne, 26.7.1890
  • F. Nicolardot, Flore de gnose, 1924 (con elenco delle op.)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF