de fr it

HeinrichWeiss

22.6.1920 Zurigo, rif., di Birmensdorf e Basilea, cittadino onorario di Seewen (1991). Figlio di Jakob Albert e di Anna Marie Schiegg. 1) (1946) Bertha Marie Stauffacher, figlia di Emil Heinrich, proprietario di una tipografia; 2) (1996) Johanna Maria Katharina Dreher, figlia di Rudolf. Dopo un apprendistato come meccanico presso la fabbrica di macchine Asper a Küsnacht (ZH, 1935-39), ha lavorato per la Escher, Wyss & Cie a Zurigo, dove tra il 1942 e il 1946 ha studiato ingegneria meccanica alla scuola tecnica serale (1942-46) e, poi, economia aziendale al Politecnico fed. (1946-50). Rilevata la tipografia del suocero a Basilea (1950), tra il 1951 e il 1953 ha svolto un apprendistato come tipografo. Ha sviluppato le prime pareggiatrici per la stampa e i codici a barre, affermandosi come uno dei principali produttori di imballaggi. È da sempre collezionista di orologi, carillon e strumenti musicali. Nel 1979 ha aperto a Seewen il Museo degli automi musicali, che nel 1990 ha donato alla Conf. È stato insignito del dottorato h.c. dell'Univ. di Basilea (1976) e di un premio di riconoscimento del cant. Soletta (1978).

Riferimenti bibliografici

  • come curatore, in collaborazione con R. Bruhin, Mechanische Musikinstrumente und Musikautomaten, 1975
  • Schaffen, Bauen und Erfinden, 1990
  • Träumereien mit Musik, cat. mostra Seewen, 2006
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 22.6.1920