de fr it

PeterZinsli

15.6.1934 Coira, 3.12.2011 Tschiertschen-Praden, rif., di Safien. Figlio di Valentin, macellaio e autista, e di Christina Krättli. Luzia Juon. Dopo un apprendistato di tipografo, lavorò nel settore bancario, da ultimo come direttore d'agenzia a Tschiertschen. Trombettiere militare, imparò da autodidatta a suonare l'organetto svittese, il clarinetto e il contrabbasso. Con la sua orchestrina di musica popolare (Gotschnabueba, fondata nel 1957, dal 1959 Peter Zinslis Churer Ländlerfründa), coltivò dal 1965 spec. lo stile grigionese (due clarinetti, due organetti svittesi e un contrabbasso) sul modello di Luzi Bergamin. Con questa e, dopo il 1970, con una seconda formazione (Peter Zinslis Ländlerfründa) tenne numerosi concerti in tutto il mondo. Dal 1961 suonò in diversi complessi (tra l'altro con i Churer Schwyzerörgelifründa, senza strumenti a fiato) incidendo diverse dozzine di dischi e CD. Fu autore di ca. 400 brani, tra cui Bündner Gärschtasuppa. La sua interpretazione del brano Wentalaschieber (di autore ignoto) divenne uno dei maggiori successi di musica popolare sviz.

Riferimenti bibliografici

  • E. Roth, Lexikon der Schweizer Volksmusikanten, 1987, 177
  • Die Südostschweiz, 8.12.2011
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 15.6.1934 ✝︎ 3.12.2011

Suggerimento di citazione

Collenberg, Adolf: "Zinsli, Peter", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 20.09.2017(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/046361/2017-09-20/, consultato il 29.10.2020.