de fr it

HeinrichZeller

2.4.1844 Unterstrass (oggi com. Zurigo), 27.2.1903 Zurigo, rif., di Zurigo. Figlio di Johan Heinrich, proprietario di una tintoria e colonnello di artiglieria, e di Susanna Rosalie Meyer. Nipote di Johann Jakob (->). (1872) Anna Pauline Werdmüller, figlia di Otto Rudolf, capitano di artiglieria. Seguì una formazione commerciale nell'industria serica. Dopo soggiorni a Milano e Londra, fu direttore della Papierfabrik an der Sihl a Wiedikon (fino al 1896) e maestro della corporazione della Bilancia. Accanto all'attività professionale, si dedicò alla ricerca storica e antiquaria. Fu membro del comitato direttivo della Soc. degli antiquari di Zurigo e rappresentante del cant. Zurigo nella commissione del Museo nazionale sviz. Autore di numerosi contributi per le Mitteilungen der Antiquarischen Gesellschaft in Zürich, fu coeditore dell'opera Die Zürcher Stadtbücher des XIV. und XV. Jahrhunderts. Nel 1893 fu insignito del dottorato h.c. dell'Univ. di Zurigo. Maggiore di fanteria.

Riferimenti bibliografici

  • ASG, n.s., 9, 1902-1905, 180-184 (con elenco delle op.); n.s., 10, 1909, 161
  • Jahresbericht / Schweizerisches Landesmuseum, 1904, 1-10
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 2.4.1844 ✝︎ 27.2.1903

Suggerimento di citazione

von Roten, Hortensia: "Zeller, Heinrich", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 05.02.2014(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/046414/2014-02-05/, consultato il 01.11.2020.