de fr it

Maria vonOstfelden

6.12.1896 Stanislau (Galizia, oggi Ivano-Frankivsk, Ucraina), 4.4.1971 Zurigo, catt., cittadina austriaca. Figlia di Alois Franz Foitik Edlen von O., capitano di cavalleria, e di Luise Schuster. Nubile. Dopo gli studi all'Univ. di Vienna (1918-20) e lezioni private di arte drammatica, fu ingaggiata in teatri austriaci, polacchi, ted. e, dalla fine degli anni 1920-30, a Berlino. Femminista militante, fu arrestata in quanto attivista antifascista e nel 1936 fuggì a Vienna. Emigrata a Zurigo nel 1939, fu attiva come insegnante, regista e attrice e tra il 1942 e il 1945 fece parte della Comunità culturale degli emigranti. Studiò inoltre scienze teatrali all'Univ. di Zurigo, dove dal 1956 al 1959 diresse un laboratorio teatrale. Nel 1964 fondò il teatro d'avanguardia Theater an der Winkelwiese, che diresse fino al 1971. Nel 1966 le fu conferito il premio di riconoscimento della città di Zurigo.

Riferimenti bibliografici

  • S. Markun (a cura di), M. von Ostfelden, 1996
  • DTS, 1360 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 6.12.1896 ✝︎ 4.4.1971