de fr it

WalterWinkler

21.9.1927 Basilea,1.5.2015 Muri (AG), riformato, di Zell (ZH) e Basilea, dal 1990 cittadino onorario di Windisch. Figlio di Rudolf Winkler, stampatore, e di Klara nata Gebhardt. (1958) Anna Frieda Rüttimann, figlia di Emil Rüttimann, sellaio. Dopo le scuole a Basilea, Walter Winkler compì un periodo di pratica (1943-1945), studiò alla scuola tecnica superiore di Winterthur (1945-1948) e conseguì il diploma di ingegnere STS (1948). Attivo come chimico presso la Ciba (1948-1951), studiò poi fisica e chimica a Berna (1951-1955), ottenendo il dottorato (1955), e svolse studi avanzati di scienze e ingegneria nucleare alla Pennsylvania State University (1956-1957). Fu impiegato della Reaktor AG (dal 1955), capodivisione (1960-1965) al neocostituito Istituto federale di ricerca sui reattori a Würenlingen, libero docente all'Università di Berna (1962-1964), professore straordinario di fisica dei reattori a Berna (1965-1990) e fondatore nonché direttore della scuola tecnica superiore di Brugg-Windisch (1965-1990). Winkler presiedette l'Associazione svizzera per l'energia atomica (1971-1978). Ufficiale di Stato maggiore generale (1962-1989), raggiunse il grado di brigadiere (1978) e comandò la brigata di fortezza 23.

Riferimenti bibliografici

  • Winkler, Walter: Repetitorium der Physik, 1969.
  • Winkler, Walter; Hintermann, Karl: Kernenergie. Grundlagen, Technologie, Risiken, 1983.
  • Neue Zürcher Zeitung, 16.7.1965.
  • Wetter, Ernst; Orelli, Eduard von: Wer ist wer im Militär?, 1986, p. 185.
  • Schmid, Arthur et al.: Konturen. Festgabe für Prof. Dr. Walter Winkler, 1990.
  • Guisolan, Jérôme: Le corps des officiers de l'état-major général suisse pendant la guerre froide (1945-1966). Des citoyens au service de l'état? L'apport de la prosopographie, 2003, pp. 471-472 (L'Etat-major général suisse, 9).
Completato dalla redazione
  • Stüssi-Lauterburg, Jürg: Historischer Abriss zur Frage einer Schweizer Nuklearbewaffnung, 1995.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Manuel Balmer: "Winkler, Walter", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 12.05.2021(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/046502/2021-05-12/, consultato il 05.10.2022.