de fr it

Johann KasparHardmeyer

21.7.1651 Zurigo, 1.9.1719 Affoltern am Albis, rif., di Zurigo. Figlio di Johann Melchior (->). 1) (1683) Anna Catharina Leemann; 2) (1708) Catharina Schädler, figlia di Hans Jakob, pastore presso il Fraumünster. Formatosi come pastore (esame nel 1679), divenne catechista a Wollishofen (1680), pastore a Bonstetten (1686) e Affoltern am Albis (1701) e decano del capitolo del Freiamt (1707). Tradusse i salmi dall'ebraico e li pubblicò corredati di melodie (Die Harpf des Gottsäligen Königs und Propheten David, 1701). Fu autore di una serie di poesie d'occasione su personalità zurighesi e di un panegirico dedicato al rinnovo del patto di Zurigo e Berna con Venezia. Gli vengono inoltre attribuiti alcuni testi politici pubblicati in forma anonima.

Riferimenti bibliografici

  • J. K. Hardmeiers Diarium, (presso ZBZ)
  • H. Weber, Geschichte des Kirchengesanges in der deutschen reformirten Schweiz seit der Reformation, 1876, 143 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 21.7.1651 ✝︎ 1.9.1719