de fr it

ErwinRehmann

27.11.1921 Laufenburg, 11.12.2020 Laufenburg, cattolico, di Kaisten e Laufenburg. Figlio di Rudolf Rehmann, meccanico di precisione, e di Agatha nata Müller. 1) Margrit Hüsser; 2) (1966) Astrid Melzer. Dopo aver frequentato la scuola magistrale argoviese a Wettingen, fu insegnante a Siglistorf (1942-1945). Studiò nel contempo presso le scuole di arti applicate di Zurigo e Basilea (1944-1946). In seguito soggiornò a Parigi, si formò come scultore con Eduard Spörri e nel 1948 si perfezionò in Italia. Tra il 1949 e il 1956 fu insegnante a tempo parziale presso la scuola distrettuale di Laufenburg. Realizzò in un primo tempo specialmente sculture in metallo dalle forme organiche a raggiera e sferiche, dagli anni 1960 numerose steli e rilievi astratti e dagli anni 1970 impiegò tecniche molto raffinate per la fusione del bronzo, integrando nuovi materiali ed effetti luminosi. Ottenne la borsa federale di belle arti (1960), il premio Jean Arp a Bienne (1966) e il premio artistico del canton Argovia (1976). Nel 2001 è stato inaugurato il Museo Rehmann a Laufenburg. Nel 1976 il comune di Laufenburg lo insignì della cittadinanza onoraria.

Riferimenti bibliografici

  • Rehmann, Erwin: Memesis. Erinnerungen und Kommentare zu meinem Leben als Bildhauer, 3 voll., 2011.
  • Bornstein, Mitchell et al.: Erwin Rehmann, 3 voll., 1967-1987 (La sculpture du 20e siècle).
  • Istituto svizzero di studi d'arte (a cura di): Dizionario biografico dell'arte svizzera. Principato del Liechtenstein incluso, 1998, pp. 855-856.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 27.11.1921 ✝︎ 11.12.2020

Suggerimento di citazione

Oberli, Matthias: "Rehmann, Erwin", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 25.02.2021(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/046753/2021-02-25/, consultato il 05.03.2021.