de fr it

RudiHecht

15.8.1909 (Rudolf Reuben Karl) Anversa, 14.4.1993 Haifa (Israele), isr., di Gondelsheim (Baden, D), dal 1933 di Basilea. Figlio di Jakob (->). Edita Zilzer, divorziata Stanic. Studiò scienze politiche a Basilea, conseguendo il dottorato a Heidelberg. A capo del movimento sionista giovanile di estrema destra Betar, in Svizzera diresse fino al 1936 la corrente favorevole all'istituzione di uno Stato sionista. Emigrò in Palestina e più tardi fu attivo in Iugoslavia, favorendo l'espatrio degli ebrei europei; nel 1941 si rifugiò in Svizzera. A Zurigo, senza temere di entrare in conflitto con gli ebrei sviz., si impegnò attivamente per favorire l'emigrazione degli ebrei perseguitati. Nel 1949 si trasferì in Israele, dove è noto con il nome di Reuben, e fece costruire il più importante impianto per lo stoccaggio di cereali (1951); incoraggiò inoltre l'attività dei musei e l'archeologia biblica. Dal 1956 al 1969 risiedette di nuovo a Basilea. Sul piano politico sostenne il blocco nazionalista del Likud e fu consigliere personale del primo ministro Menachem Begin. Nel 1988 ottenne il premio dello Stato di Israele per il suo impegno culturale.

Riferimenti bibliografici

  • Basler Volksblatt, 13.8.1979
  • Encyclopaedia Judaica, Decennial Book 1973-1982, 1982, 301
  • J. Picard, Die Schweiz und die Juden 1933-1945, 1994, 257, 310-313, 394
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 15.8.1909 ✝︎ 14.4.1993