de fr it

WalterDrack

19.8.1917 Nussbaumen, 7.5.2000 Zürich, catt., di Obersiggenthal. Figlio di Emil, tornitore di ferro, e di Rosa Hitz. (1949) Margrit Schneider. Dal 1936 studiò archeologia, preistoria, protostoria, storia, storia dell'arte e filosofia alle Univ. di Innsbruck, Zurigo e Basilea, conseguendo il dottorato nel 1944. Dapprima assistente all'ist. di preistoria e protostoria di Basilea (1943-45), dal 1945 al 1949 allestì un inventario delle pitture murali romane in Svizzera, mentre dal 1948 curò la collezione privata di opere d'arte di Emil Georg Bührle. Guidò numerose missioni archeologiche e collaborò al progetto del Fondo nazionale sulla cultura di Hallstatt in Svizzera. Fu inoltre pres. della commissione dei corsi della Soc. sviz. di preistoria e archeologia (1956-78), ispettore dei monumenti e archeologo cant. di Zurigo (1958-82), prima esperto e poi membro della commissione fed. dei monumenti storici (1968-96). I suoi interessi scientifici si sono rivolti spec. alla prima età del Ferro, all'epoca galloromana e alle chiese dell'alto ME. D. ha influenzato per decenni in misura notevole la ricerca archeologica in Svizzera.

Riferimenti bibliografici

  • «Zum Rücktritt von Dr. W. Drack », in Zürcher Denkmalpflege, 1986, 1-4 (con elenco delle op.)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 19.8.1917 ✝︎ 7.5.2000