de fr it

Albert deCocatrix

2.11.1912 Evionnaz, 26.10.1992 Saint-Maurice, catt., di Saint-Maurice. Figlio di Adolphe, funzionario fed., e di Marguerite Bonvin. Pronipote di Xavier (->). Marga Zen Ruffinen de Werra. Compì gli studi secondari a Sion e soggiornò a Milano, Basilea e Londra. Fu delegato del CICR in Germania (1945) e in Medio Oriente (1946-51); capo sezione a Ginevra (1951-55), fu vicedirettore (1955-70) e direttore (1970-77) del Servizio intern. delle ricerche della Croce Rossa ad Arolsen (Assia). Nel 1978 ricevette la gran croce dell'ordine al Merito della Repubblica fed. ted. Fu cavaliere di onore e devozione ovvero cavaliere con otto quarti di nobiltà (1968), poi pres. (1979-81) dell'ordine di Malta in Svizzera. Grazie al suo impegno professionale, C. fu uno degli Svizzeri che maggiormente contribuirono al ricongiungimento delle fam. vittime delle persecuzioni naziste.

Riferimenti bibliografici

  • R. Berguerand, A. de Cocatrix, 1996
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 2.11.1912 ✝︎ 26.10.1992

Suggerimento di citazione

Fournier, Yves: "Cocatrix, Albert de", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 02.08.2005(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/047256/2005-08-02/, consultato il 28.11.2021.