de fr it

Wasserburg

Com. della Baviera, distr. Lindau, e in origine isola sul lago di Costanza nei pressi di Lindau, collegata alla terraferma nel 1720; (784: wazzarburuc). Pop: 3539 ab. nel 2011. La storia dell'antica fortezza di W. è strettamente legata a quella dell'abbazia di San Gallo, di cui la chiesa di S. Giorgio costituiva una chiesa privata (Eigenkirche). Quando gli Ungari minacciarono San Gallo (926), persone anziane e deboli cercarono rifugio nella W., fortificata dall'abate Engilbert. Nel 1280 i cavalieri von Schellenberg acquisirono la signoria feudale sangallese da Berthold von Kisslegg, ministeriale del convento. Nel 1537 l'abate di San Gallo donò la fortezza al conte Hugo von Montfort. Con l'accordo di San Gallo, nel 1586 Ulrich von Ebersberg vendette ai conti von Montfort il suo pegno su W. Appartenuta ai Fugger (1592-1755), la località passò poi all'Austria e, dalla fine del 1805, alla Baviera. Meta turistica, nel 2010 ha registrato ca. 200'000 pernottamenti.

Riferimenti bibliografici

  • M. Ott, Lindau, 1968
  • P. Kramer, Die Geschichte von Wasserburg am Bodensee, 1995
  • W. Dobras, Zur Geschichte von Wasserburg am Bodensee, 1997
  • F. Altweck, Wasserburg am Bodensee, 2006
Link
Controllo di autorità
GND